Come un’onda…

di Marta Compagnone

Come un’onda
il tuo ricordo talora mi accarezza
ma piú spesso mi travolge
perché il cuore ancora mi sconvolge
e mi riperdo in un passato
che non ho mai salutato.
Come un’onda
il tuo ricordo lambisce
le sponde dell’anima
poi indietreggia,
allontanandosi,
per tornare a sfiorarmi con piú energia
e non mi sento piú mia.
Ma dalla riva non mi sposto
perché è da tempo diventata il mio posto,
il posto dove attendo
quell’onda
che mi porti alla deriva
per naufragare
perché
ormai indietro
non si puó piú tornare.

 

onde-che-si-infrangono-sugli-scogli

Annunci

Di’ pure quel che pensi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...