Rovinoso cuore…

di Fedele Menale

Potessi fare spazio nella mente
la sgraverei di certi miei pensieri,
che oggi, forse, anche più di ieri
le fanno assedio ormai completamente.

M’ingegno spesso e non ricavo niente:
rimpiango i giorni e l’ore in cui non c’eri.
Dolore e amaro son fidi scudieri,
ti cerco in mezzo a tanta, troppa, gente.

Rinnego il cuor che arde e mai s’arrende.
Sussurra spesso che tu sei vicina;
ma tollerar non posso ancor promesse:

lui sogna ciò che il vero poi non tesse
e questo dunque fa la mia rovina.
Sei morta e ancora viva ti pretende.

G. De Meo, Alienazione (cortesia di ioarte.org)

 

Annunci

Di’ pure quel che pensi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...