29 – Spiccato – Gli EXEMPLA di Legenda

di

Cari lettori e lettrici oggi parliamo di un termine comune ma che può essere utilizzato con sfumature di significato più ampie di quelle a cui siamo solitamente abituati.

Stiamo parlando di Spiccato. Come sempre insieme vedremo il significato di spiccato, la sua etimologia e l’utilizzo all’interno di un testo letterario.

Per leggere il significato dell’aggettivo spiccato nel vocabolario della Treccani clicca qui!
Per leggere l’etimologia e quindi l’origine di spiccato (nella forma verbo spiccare) clicca qui per andare su Etimo.it.

Per vedere assieme un utilizzo letterario del termine abbiamo scelto questa volta un testo di un poeta attuale, stiamo parlando di Valerio Magrelli e della sua La febbre tratta da Nature e venature del 1987.

Triste dimenticare come i mesi
abbiano un proprio volto, i lineamenti
di una persona cara.
Qui ne finisce uno
ed eccolo staccarsi dal suo bassorilievo,
dare ombra
farsi figura spiccata, conclusa.
Ogni giorno è un frammento di quel corpo
concessoci ma ignoto,
forse una guancia, forse
appena un ciglio,
in una crescita simile al modello
di una statua che immerso dentro l’acqua
emerga gradualmente
scoprendo solo la parte da scolpire,
poco alla volta
fino a che la forma
non sarà tutta apparsa,
alta nell’aria, terminata, identica.

State lettori!

 

Annunci

Di’ pure quel che pensi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...