28 – Languire – Gli EXEMPLA di Legenda

di

Cari lettori e lettrici, anche oggi affrontiamo un verbo non proprio comune: si tratta del verbo Languire.

Se volete sapere il significato e l’origine di Languire cliccate sui seguenti link:

Cliccate qui per leggere la definizione e il significato di languire sul vocabolario della Treccani.

Cliccate qui per leggere l’etimologia e l’origine di languire sul vocabolario etimologico Pianigiani.

Per il nostro EXEMPLUM abbiamo scelto un sonetto tratto da le Rime di Pietro Bembo, noto per le sue Prose della volgar lingua. 

Poi ch’ogni ardir mi circoscrisse Amore
quel dì, ch’io posi nel suo regno il piede,
tanto ch’altrui, non pur chieder mercede,
ma scoprir sol non oso il mio dolore,

avess’io almen d’un bel cristallo il core,
che, quel ch’i’ taccio e Madonna non vede
de l’interno mio mal, senza altra fede
a’ suoi begli occhi tralucesse fore;

ch’io spererei de la pietate ancora
veder tinta la neve di quel volto,
che ‘l mio sì spesso bagna e discolora.

Or che questo non ho, quello m’è tolto,
temo non voglia il mio Signor, ch’io mora:
la medicina è poca, il languir molto.

State Lettori! Ciao Wuagliò

Annunci

Di’ pure quel che pensi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...