Bronx

di Giuseppe Cangiano

Ben Tornati al nostro nuovo appuntamento con Legenda Cinematografica. Bronx sarà il film che andremo oggi a trattare. È un gangster. Apriamo quindi una parentesi circa questo famoso genere cinematografico. Innanzitutto è un genere antico, abbiamo grandi esempi del gangster già negli anni ’30, basti pensare a Scarface del 1932, e diciamo che l’acme è raggiunta con film come Il padrino e con lo Scarface degli anni ’80 con il mitico Al Pacino, il film con Tony Montano. 

Qual è il problema, o il presunto problema del gangster: il gangster denuncia o va ad esaltare l’icona del personaggio? Insomma alle volte quando assistiamo ad un gangster si ha quella vaga impressione di assistere ad una vera e propria esaltazione di un’icona negativa. Ciò non accade invece in Bronx, in questo film del 1993, regia di Robert De Niro.

In pratica Bronx va a trattare in modo effettivo concreto la tematica della delinquenza, o meglio della criminalità organizzata.

La trama del film: New York anni ’60, Calogero è un giovane ragazzo, figlio di un emigrato interpretato dallo stesso De Niro (che nel film è regia e al medesimo tempo attore), conosce Sonny boss della zona. Questo boss, Sonny, uccide un uomo e Calogero è omertoso, ossia non denuncia i fatti. Da qui nasce quell’amicizia tra il giovane e il boss, in modo del tutto meccanico, consequenziale, e si crea una sorta di triangolo con Calogero come fulcro, poi da una parte il boss, e da una parte il padre, insomma quindi il padre naturale e il padre adottivo. Sta a Calogero prendere i vari comportamenti della sua vita.

I temi trattati in Bronx sono vari, su tutti il tema dell’omertà che comunque va a braccetto con le concettualità del gangster, e poi ancora il tema dell’amicizia e dell’amore. Diciamo che Bronx è una sorta di piatto completo, artisticamente parlando, e a livello tecnico invece offre grandi ambientazioni, tipiche, che richiamano un po’ lo stile unico e spettacolare di Sergio Leone, basti pensare a C’era una volta in America.

Quindi noi vi consigliamo ovviamente la visione, e se avete dubbi oppure volete confrontarvi a livello artistico, quindi cinematografico rispondete al video e buona visione!

Annunci

Di’ pure quel che pensi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...