Manifesto

Questa è la pagina poetica di LL.

Chi la cura non è una professionista ma una dilettante con il bisogno di assecondare le sue velleità creative e sperimentali in fatto di forme metriche di varia natura, in virtù di quel varietas delectat di memoria classica.

Lo scopo è quindi quello di divertirsi e – si spera – divertire, ma anche far riflettere e ritracciare il passato in forma breve, perché non rimanga mai una “terra straniera”. Insomma, si tenterà una mission quasi impossible, che nella storia letteraria è riuscita a pochi eletti: miscere utile dulci.

Annunci

Di’ pure quel che pensi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...