Legenda Letteraria

Leggènda, fr. Légende; sp. e port. Legenda, lenda: dal lat. LEGÈNDA [sottint. negotia] che vale cose da leggersi ed è il participio futuro passivo di LÈGERE. [Vocabolario Etimologico di Pianigiani etimo.it]

Secondo il vocabolario Treccani, in italiano LEGENDA indica l’insieme delle parole, intere o abbreviate, disposte circolarmente lungo l’orlo del tondino o disco della moneta, sulle medaglie, e nei francobolli, solitamente in relazione con il tipo figurato, comprendendo i nomi e i titoli del sovrano o il nome dello stato, nomi di santi, invocazioni, motti, imprese araldiche, ecc.

Ugualmente nelle carte geografiche, indica il titolo sotto il quale sono riportati e spiegati i vari segni convenzionali, e la parte stessa, di solito chiusa entro un riquadro, dove sono date tali indicazioni.

Cose da leggere, dunque, non per dovere ma per comprendere, in quanto strumenti esplicativi e didascalici. Le legende facilitano la comprensione, permettendo di apprezzare al massimo ciò che accompagnano. Forniscono, infatti, le chiavi interpretative. Ecco insomma perché sono cose da leggersi.

 Legenda Letteraria: così abbiamo deciso di chiamare questo nostro spazio comune, in cui imparare e cercare risposte, ponendoci dubbi, per fornire le chiavi d’interpretazione e gli strumenti indispensabili alla piena comprensione, ricordando però di restare sempre a lato, nei margini, per non essere i protagonisti, ma lo specchietto delle abbreviazioni.

Ci poniamo, dunque, il compito di capire, e studiare. Cosa? L’oggetto naturale della lettura: i libri. Non tutti, ma i campioni di vendita. Proveremo, infatti, a comprendere, attraverso il testo, le ragioni dei nuovi fenomeni letterari.

Il nostro gruppo leggerà i testi in testa alle classifiche, e ne analizzerà le caratteristiche da diversi punti di vista, chiedendosi quali siano i linguaggi, le forme e le figure delle narrazioni, comprendendo com’è fatto il mondo del racconto contemporaneo. Il nostro intento non è solo letterario si badi bene! Per questo noi di volta in volta sceglieremo, ad oggetto della nostra analisi, i testi che hanno raggiunto le vette delle classifiche di vendita.

La scelta del testo avverrà senza alcun filtro di tipo letterario, atteggiamento snob, o posa da critico engagé. Affidandoci ai soli numeri scruteremo il favore del pubblico, le propensioni di chi scrive, e le decisioni di chi pubblica.

Il nostro interesse è volto, dunque, alla letteratura alimentare, quella di consumo, per dar credito al pubblico indiscriminato. Se è vero, infatti, che in Italia si vendono pochi libri, è altrettanto vero che all’interno delle vendite possiamo evidenziare scelte ben precise dei lettori.

Noi non riteniamo che la cultura di massa annulli completamente il gusto soggettivo, siamo invece convinti che la letteratura dei grossi numeri possa, e debba, essere posta sotto l’occhio critico proprio perché è quella che più di altre ha già raggiunto il numero maggiore di soggetti, i quali leggendo entrano in rapporto con l’opera e da questa traggono e formano i propri gusti. Vogliamo, infatti, credere che è su questa base che si debba lavorare per ottenere una letteratura impegnata.

Data l’ovvia impossibilità, però, di trovare l’esatta interpretazione valida per ogni singolo membro di quello che, convenzionalmente, chiamiamo pubblico, noi intendiamo cercare quelle forme, e figure di larga diffusione. Come ricorda Steiner il lettore di libri è sempre «l’uomo che legge da solo in una stanza a bocca chiusa» (Letteratura e post-storia), ma la pubblicazione comporta la condivisione di un atto individuale con un gruppo accomunato da uno stesso orizzonte d’attesa.

Noi intendiamo rompere la cortina dell’individualità all’interno del numero dei lettori, per creare uno spazio in cui discutere quell’atto individuale.

Segui Legenda Letteraria su Twitter
Segui Legenda Letteraria su Facebook
Segui Legenda Letteraria su Google +
Scrivi a legenda.blog@libero.it

Annunci

Di’ pure quel che pensi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...